“Samba” (Francia 2014)

273_samba.jpg

“Un ironico senegalese in cerca di un permesso di soggiorno incontra una donna parigina in cerca di se stessa.” 

Per la scheda del film, emessa da “Mymovies”, cliccate qua

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Saving Mr Banks” (USA 2013)

39_saving-mr-banks.jpg

Ripercorrere la biografia di Walt Disney, ma soprattutto di Mr. Banks, l’autrice di “Mary Poppins”, che tutto desiderava fuorché vendere il suo racconto allo stesso Walt.

Un film carino e divertente al tempo stesso: a coronare il tutto, la bravura di Emma Thompson e di Tom Hanks.

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”:  39_saving-mr-banks.pdf

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Sbucato dal passato” (USA 1999)

158_sbucato-dal-passato.jpg

“Una famiglia americana si autosegrega per 35 anni in un bunker temendo l’atomica. Tornerà ad uscire trovandosi in un mondo alieno. Tanta ammirazione per l’ American way of life che sopravvive a tutto da parte di un regista che aveva cominciato con Scuola di polizia”

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”: 158_sbucato-dal-passato.pdf

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Scrivimi Ancora” (Gran Bretagna, USA 2014)

159_scrivimi-ancora.jpg

“Rosie e Alex sono amici del cuore fin da quando erano bambini: si sono sempre raccontati tutto, compresi i sogni bizzarri in cui Alex immagina di essere non una persona ma un oggetto. La loro amicizia è già amore ma nessuno dei due riesce ad ammetterlo, e a partire da un bacio scambiato durante la festa ad alto tasso alcolico per i 18 anni di Rosie si innesca una catena di equivoci e rimandi che durerà per 12 anni, tenendo lontani i due potenziali innamorati anche fisicamente, visto che si ritroveranno su continenti diversi”

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”: 159_scrivimi-ancora.pdf

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Se Dio vuole” (Italia 2015)

76_se-dio-vuole.jpg

“Tommaso è cardiochirurgo di fama e uomo dalle certezze assolute. È sposato con Carla, casalinga e madre dei due figli Bianca, a sua volta sposata con Gianni, e Andrea. Proprio da Andrea parte la rivoluzione in famiglia, quando il ragazzo, promettente studente di medicina, annuncia di volersi fare prete. A ispirarlo sembra sia stato un certo Don Pietro, a metà fra il sacerdote e il santone”

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”:  76_se-dio-vuole.pdf

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Sei mai stata sulla Luna” (Italia 2015)

204_sei-mai-stata-sulla-luna.jpg

Guia è la direttrice di una rivista di quella moda che “basta avere l’autorevolezza di definirla tale, e tale diventa”. Di padre pugliese e madre spagnola Guia è, nelle parole della sua assistente Carola, “una stronza cinica e snob”, accompagnata da un fidanzato opportunista e preoccupato solo di individuare nuovi paradisi fiscali. Quando eredita dal padre una masseria pugliese ancora in attività, la giovane donna torna nel paese presso cui trascorreva le estati da bambina per assistere al funerale e trovare un acquirente per la proprietà. Peccato che nella masseria vivano ancora il cugino Pino, affetto da “un ritardo dello sviluppo cognitivo - non scemo”, e il fattore che si è occupato per anni della campagna, il vedovo Renzo, che occupa gratuitamente la dependance insieme al figlio Tony. Riuscirà la bella e tosta Guia a sfrattare i tre “abusivi” e a tornare nella Milano da bere, in tempo per la settimana della moda?

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”, cliccate qua

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Selma - La strada per la libertà” (Gran Bretagna 2014)

160_selma-la-strada-per-la-liberta.jpg

“Nella primavera del 1965 un gruppo di manifestanti, guidati dal reverendo Martin Luther King, scelsero la cittadina di Selma in Alabama, nel profondo sud degli Stati Uniti, per manifestare pacificamente contro gli impedimenti opposti ai cittadini afroamericani nell’esercitare il proprio diritto di voto”

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”: 160_selma-la-strada-per-la-liberta.pdf

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Senza arte, né parte” (Italia 2011)

274_senza-arte-ne-parte.jpg

 ”Tre operai disperati si trovano a diventare veri e propri falsificatori di opere d’arte contemporanea”

Per la scheda del film, emessa da “Mymovies”,cliccate qua

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Senza freni” (USA 2012)

43_senza-freni.jpg

Confesso che ho visto questo film facendo “tapis roulant” e mi ha aiutato nella corsa, seppure casalinga, perché di corsa si tratta, durante tutto il film.

“Più veloce del pericolo” sottolinea la locandina e così è, in effetti.

Ben confezionato, con accenni al computer ed all’elettronica, usata per cercare itinerari e percorrere la città, facendo slalom fra un’auto e l’altra.

Interessanti e coinvolgenti gli interpreti, tutti giovanissimi: si, è un thriller tutto ciclistico, da ritrovare assolutamente nelle videoteche.

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”:  43_senza-freni.pdf

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Serendipity - Quando l’amore è magia” (USA 2001)

46_serendipity.jpg

A volte ci chiediamo se è giusto “essere romantici”, vivere la vita come se fosse una favola: potrete averne risposta vedendo anche questo film.

Belli e bravi gli interpreti: si fa perdonare il fatto che sia oramai un film datato (del lontano 2001)

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”: 46_serendipity.pdf

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Se son rose” (Italia 2018) 

275_se-son-rose.jpg

“Cosa succederebbe se qualcuno mandasse di nascosto alle tue ex dal tuo cellulare: “Sono cambiato. Riproviamoci!”…?”

Per la scheda del film, emessa da “Mymovies”, cliccate qua

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Smetto quando voglio” (Italia 2013)

205_smetto-quando-voglio.jpg

Roma, i nostri tempi. A un ricercatore universitario viene negato il rinnovo dell’assegno di ricerca; ha 37 anni, una casa da pagare, una fidanzata da soddisfare, molti amici accademici finiti per strada, stesso destino. Pietro Zinni, un chimico, non vuole fare la loro stessa fine, non vuole essere umiliato facendo il lavapiatti in un ristorante cinese, né il benzinaio per un gestore bengalese. Le sue qualifiche e il suo talento non possono essere buttati al vento. Si ingegna e scopre una possibilità ai limiti della legalità: sintetizza con l’aiuto di un suo amico chimico una nuova sostanza stupefacente tra quelle non ancora messe al bando dal ministero. La cosa in sé è legale, lo spaccio e il lucro che ne derivano no. Ma fa lo stesso, i tempi sono questi. Pietro recluta così tutti i suoi amici accademici finiti in rovina, eccellenti latinisti, antropologi e quant’altro e mette su una banda. Lo scopo è fare i soldi e vedersi restituita un briciolo di dignità. Le cose poi prendono un’altra piega…

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”, cliccate qua

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Smetto quando voglio - Masterclass” (Italia 2017)

206_smetto-quando-voglio-masterclass.jpg

La banda dei ricercatori è tornata: l’associazione a delinquere “con il più alto tasso di cultura di sempre” di Smetto quando voglio decide di ricostituirsi quando una poliziotta offre al capo, Pietro Zinni, uno sconto di pena e a tutto il gruppo la ripulitura della fedina penale, a patto che aiutino le forze dell’ordine a vincere la battaglia contro le smart drug. Così questi laureati costretti a campare di espedienti in un’Italia che non sa che farsene della loro cultura vanno a recuperare un paio di cervelli in fuga e lavorano insieme per stanare i creatori delle nuove droghe fatte con molecole non ancora illegali. Pietro però non può rivelare nulla del suo nuovo incarico alla compagna Giulia, incinta del loro primo figlio, ed è costretto ad inventare con lei bugie sempre più colorite.”

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”, cliccate qua

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Smetto quando voglio - Ad Honorem” (Italia 2017)

207_smetto-quando-voglio-ad-honorem.jpg

È passato un anno da quando la banda di Pietro Zinni è stata colta in flagranza di reato nel laboratorio di produzione Sopox e ognuno dei suoi componenti rinchiuso in un carcere diverso. Da Regina Coeli Pietro continua ad avvertire le autorità che un pazzo ha sintetizzato gas nervino ed è pronto a compiere una strage, ma nessuno lo prende sul serio. Dunque si fa trasferire a Rebibbia per incontrare il Murena, che ha informazioni utili a intercettare lo stragista. Dopodiché Pietro intende rimettere insieme la banda di ricercatori universitari: le menti più brillanti in circolazione in perenne stato di disoccupazione (o detenzione).”

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”, cliccate qua

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Snowden” (USA, Germania 2016)

182_snowden.jpg

“Nel 2013, barricato in una stanza d’hotel ad Hong Kong, il ventinovenne Edward Snowden, ex tecnico della CIA e consulente informatico della NSA, ha rivelato, dati sensibili alla mano, al quotidiano inglese The Guardian e alla documentarista Laura Poitras, l’esistenza di diversi programmi di sorveglianza di massa, programmi di intelligence secretati, che garantiscono al governo statunitense un livello di sorveglianza estremamente invasiva e contraria ad ogni diritto alla privacy sul proprio territorio e sul resto del mondo, fatta passare con l’alibi della sicurezza”

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”: 182_snowden.pdf

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Sotto una buona stella” (Italia 2014)

161_sotto-una-buona-stella.jpg

“Federico Picchioni è un uomo d’affari di successo che lavora per una ‘holding’ finanziaria e vive in una casa lussuosa con la giovane fidanzata, Gemma. I due figli avuti dalla ex moglie, Lia e Niccolò, abitano invece con la madre. Quando la donna muore, Federico si trova costretto ad accogliere in casa i due ventenni, che lo detestano per aver abbandonato la famiglia, più una nipotina nata da una passata relazione di Lia. Contestualmente, un socio di Federico viene arrestato dalla Finanza, non prima di aver dilapidato tutte le sostanze dei colleghi e aver compromesso la loro reputazione”

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”: 161_sotto-una-buona-stella.pdf

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

 “Sotto il cielo delle Hawaii” (USA 2015)

183_sotto-il-cielo-delle-hawaii.jpg

“Brian Gilcrest, 37 anni, è un consulente per le armi degli Stati Uniti caduto in disgrazia. Il suo unico amico è un tecnico di nome Jeremy, “un computer super-intelligente e molto consapevole”. In risposta all’aggressione dalla Cina, Gilcrest viene mandato in una base militare dormiente nelle Hawaii per supervisionare il lancio di un satellite spia avanzato. Insieme alla pedante e priva di senso dell’umorismo Lisa Ng, deve assicurarsi le benedizioni del consiglio dei nativi hawaiani prima del lancio. Gilcrest ottiene anche la possibilità di incontrare Tracy, l’unico amore della sua vita, che se ne è andata via insieme al marito e ai due figli. Sull’isola scoprirà se stesso”

 Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”: 183_sotto-il-cielo-delle-hawaii.pdf

 Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Spanglish - Quando in famiglia sono in troppi a parlare” (USA 2005)

47_spanglish.jpg

Ci ha fatto divertire, davvero: oltrettutto è un film abbastanza surreale e movimentato, in cui una ragazza ispanica deve arrabattarsi per farsi capire in una famiglia americana.

Da qui, il titolo metà spagnolo e metà inglese: “Spanglish”, appunto.

Incantevole, anche in questo film, la brava e bella Paz Vega.

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”:  47_spanglish.pdf

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Steve Jobs” (USA 2015)

162_steve-jobs.jpg

“È il 1984 e manca pochissimo al lancio del primo Macintosh. Poi sarà la volta del NeXT nel 1988 e del iMac nel ‘98. Scortato dal suo braccio destro, la fedelissima Joanna Hoffman, nel backstage che muta col mutare dei decenni e dei costumi, Steve Jobs affronta gli imprevisti dell’ultimo minuto, immancabili contrattempi che si presentano sotto forma di esseri umani e rispondono al nome di Lisa, sua figlia, di Chrisann Brennan, la madre di Lisa, Steve Wozniak, il partner dei leggendari inizi nel garage di Los Altos, John Sculley, CEO Apple, Andy Hertzfeld, ingegnere del software”

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”: 162_steve-jobs.pdf

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif  

“Storia di una ladra di libri” (USA, Germania 2013)

163_storia-di-una-ladra-di-libri.jpg

“Germania, 1939. Liesel Meminger è una ragazzina di pochi anni che ha perduto un fratellino e rubato un libro che non può leggere perché non sa leggere. Abbandonata dalla madre, costretta a lasciare la Germania per le sue idee politiche, e adottata da Rosa e Hans Hubermann, Liesel apprende molto presto a leggere e ad amare la sua nuova famiglia. Generosi e profondamente umani gli Hubermann decidono di nascondere in casa Max Vandenburg, un giovane ebreo sfuggito ai rastrellamenti tedeschi”

 Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”: 163_storia-di-una-ladra-di-libri.pdf

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Suite francese” (Gran Bretagna, Francia, Canada 2015)

77_suite-francese.jpg

“Il film è tratto dal best seller di Irène Némirovsky, pubblicato dopo più di sessant’anni dalla sua stesura. Sono i primi mesi dell’occupazione tedesca della Francia. Nella cittadina di Bussy, la sposa di guerra Lucile Angellier attende in forzata compagnia della suocera, fredda e dispotica, le rare notizie del marito prigioniero. Intanto, Bussy viene invasa dai soldati tedeschi, che prendono alloggio nelle le case degli abitanti”

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”:77_suite-francese.pdf

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga10.gif

“Sully” (USA 2016)

164_sully.jpg

“Il 15 gennaio 2009 un aereo della US Airways decolla dall’aeroporto di LaGuardia con 155 persone a bordo. L’airbus è pilotato da Chesley Sullenberger, ex pilota dell’Air Force che ha accumulato esperienza e macinato ore di volo. Due minuti dopo il decollo uno stormo di oche colpisce l’aereo e compromette irrimediabilmente i due motori. Sully, diminutivo affettivo, ha poco tempo per decidere e trovare una soluzione”

Ecco la scheda del film, emessa da “Mymovies”: 164_sully.pdf

Ed ecco il collegamento per visionare l’interessato trailer, cliccate qua

riga9.gif